/ Attualità

Attualità | 10 marzo 2020, 14:30

Cuneo, il Comune s'interroga sul futuro dei due tassi storici del cimitero

Le piante presentano ormai uno stato di salute davvero precario, e serve un'indagine VTA per comprendere se mantenerli o sostituirli (e come)

Il cimitero di Cuneo

Il cimitero di Cuneo

Sono sopravvissuti a oltre 180 anni di vita i due alberi di tasso (Taxus Baccata) che accompagnano la cappella del cimitero comunale di Cuneo, ma le loro attuali condizioni di salute rendono necessaria un'analisi approfondita, destinata al comprendere se mantenerli oppure sostituirli, e come.

La decisione di realizzare l'indagine VTA è stata presa dal settore Lavori Pubblici del Comune all'inizio del mese di marzo, e si può trovare registrata sull'albo pretorio.

La struttura del cimitero comunale è stata costruita, nel suo primo nucleo, nel 1776 (con decisione presa ufficialmente il 30 maggio 1742); la cappella con il portico e l'attuale ingresso sono frutto di due ampliamenti successivi, rispettivamente datati al 1837 e al 1875.

A realizzare la perizia - per la quale verrà destinata una spesa di 1866,60 euro già coperti dal Bilancio di Previsione 2020 - sarà il dottore agronomo Ettore Zauli di Borgo San Dalmazzo.

simone giraudi

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium