/ Attualità

Attualità | 26 luglio 2020, 19:00

A Cuneo petizione dei Radicali per chiedere una sala del commiato per i funerali laici

Tra i firmatari, anche il consigliere comunale Ugo Sturlese. Anche l'Unione Atei e Agnostici Razionalisti ha aderito alla campagna. La raccolta firme #Cuneolaica continuerà per un paio di mesi ancora

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Si è svolta ieri, a Cuneo, il primo evento di raccolta firme per la campagna dei radicali #Cuneolaica, che prevede una petizione, diretta al Comune di Cuneo, per far istituire una sala del commiato per i funerali laici.     

Tra i firmatari, anche Ugo Sturlese, consigliere comunale di "Cuneo per i beni comuni".

Diversi anche cattolici hanno aderito, affermando di sottoscrivere la petizione per rispetto delle persone che non credono.

"A Cuneo infatti - si legge in una nota stampa - nonostante diverse lotte di più gruppi politici e movimenti locali, le amministrazioni che si sono susseguite non hanno mai realizzato un locale degno ed adeguatamente attrezzato per l'ultimo saluto, condannando i famigliari di molte persone decedute a dover sopportare, oltre che il dolore della perdita, lo strazio di non poter avere una sala dove poter ricordare il proprio caro".

Anche l'UAAR di Cuneo (Unione Atei e Agnostici Razionalisti) ha aderito alla campagna. Continuerà la raccolta firme per un paio di mesi ancora: prossimi eventi previsti, dopo una breve pausa, a fine estate.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium