/ Cronaca

Cronaca | 08 settembre 2020, 17:58

Ritrovati resti ossei di un cadavere sulle alture di Bagnolo Piemonte, ai 2000 metri sopra le cave di Rucas

La scoperta fatta da un malgaro, in quota con il bestiame, in località Comba Rumella, alla base di alcuni salti di roccia. I resti recuperati dai Carabinieri, accompagnati dal Soccorso alpino. Ora saranno disposti accertamenti biologici e di medicina legale. Non si escludono ulteriori ricerche sul posto, per trovare eventuali altre tracce

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Alcuni resti di cadavere sono stati rinvenuti sui pendii a monte delle cave di Rucas, sopra Montoso di Bagnolo Piemonte.

La scoperta è stata fatta da un pastore che si trovava sulle alture con il bestiame. Dopo aver rinvenuto i resti ossei, l’uomo ha allertato le autorità competenti.

Sul posto si sono recati i Carabinieri della compagnia di Saluzzo, agli ordini del capitano Giuseppe Beltempo. Stamane, intorno alle 7, i militari sono partiti, a piedi, alla volta della località “Comba Rumella”, a quota 2000 metri di altitudine circa, accompagnati da sei operatori del Soccorso alpino della Quattordicesima delegazione, la “Monviso”. Sul posto era presente anche il capodelegazione Luigi Richard.

Hanno camminato un paio d’ore per raggiungere la località del rinvenimento dove hanno prelevato i resti ossei ritrovati dal malgaro.

Il luogo del rinvenimento si trova in un canalino, alla base di alcuni salti di roccia, in una zona comunque decisamente impervia, ma non così distante dallo spartiacque con la Valle Po.

Sui resti prelevati sulle alture di Comba Rumella, a valle di Punta Ostanetta, ora, come confermato dal capitano Beltempo, saranno disposti accertamenti di laboratorio, dapprima di natura biologica, poi medico legale.

Inoltre, verranno effettuate ulteriori ricerche nel luogo del rinvenimento, per individuare ulteriori eventuali tracce.

È ipotizzabile che, essendo i resti stati rinvenuti in un canalino, possano infatti essere organizzate operazioni di ricerca più a monte, con l’obiettivo di cercare nuovi resti o nuovi elementi utili alle indagini.

Nicolò Bertola

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium