/ Attualità

Attualità | 20 gennaio 2021, 10:27

Wedge Power: una Cuneo più pulita dalla terra al cielo

A due anni dall'accensione dell'impianto del Teleriscaldamento di Cuneo, la rete è stata sviluppata al 99% della previsione progettuale, snodandosi per circa 45 chilometri tra strade, vie e vicoli cittadini

Wedge Power: una Cuneo più pulita dalla terra al cielo

È stato un anno tormentato per il mondo intero questo 2020. La città di Cuneo, in uno scenario condiviso di difficoltà e incertezze, ancora una volta ha dimostrato che la capacità di andare avanti, di perseguire gli obiettivi e mantenere gli impegni assunti è fortemente radicata tra i propri imprenditori.

Così, a soli due anni dall'accensione dell'impianto del Teleriscaldamento di Cuneo, la rete è stata sviluppata al 99% della previsione progettuale, snodandosi per circa 45 chilometri tra strade, vie e vicoli cittadini. Agli inevitabili rallentamenti dovuti a verifiche e rilascio dei necessari permessi e autorizzazioni, nonché alla posa della fibra ottica da parte di operatori terzi e ai ritrovamenti archeologici, si è fatto fronte con la progressiva riprogrammazione ed intensificazione degli interventi.

Il risultato dell'impegno profuso è stato quello di godere di una città più pulita da terra a cielo.

Le strade cittadine si presentano ora ordinate e più sicure per i pedoni. Infatti, la Wedge Power, a compensazione dei disagi dovuti ai lavori di posa della rete, ha provveduto - come promesso - alla conseguente asfaltatura della maggior parte dei tratti interessati dai cantieri del Teleriscaldamento. Per evidenti ragioni climatiche, i rimanenti verranno completati a partire dalla prossima primavera.

La riasfaltatura è stata accompagnata dal rifacimento della segnaletica stradale a ulteriore beneficio della sicurezza di tutti gli utilizzatori delle strade cittadine.

La scelta del Teleriscaldamento da parte di 5.000 utenze private/residenziali - a servizio di circa 20.000 persone – e di 80 grandi utenti istituzionali (Ospedale Santa Croce, scuole di ogni ordine e grado, sedi ASL, ARPA, Questura e Prefettura, uffici comunali, provinciali regionali e demaniali) ha determinato la dismissione di vecchi impianti inquinanti con evidenti vantaggi per la qualità dell'aria. I rilievi effettuati dell'ARPA ad inizio 2020 hanno evidenziato il significativo miglioramento ottenuto a Cuneo riguardo la riduzione degli inquinanti aerei. La media annua di polveri sottili in città (che non deve essere superiore a 40 microgrammi) è drasticamente calata negli ultimi anni: 25,8 nel 2017, 21,5 nel 2018 e 17,06 nel 2019; mai così bassa negli ultimi decenni. Nel 2019 solo 3 i casi sopra i 50 microgrammi.

La Wedge Power è vicina ai cuneesi, appartiene al territorio e ne condivide le necessità. L'azienda ha scelto di incontrare le persone, di non operare attraverso "call center" e risponditori automatici. Con uno staff sempre disponibile all'ascolto, l'azienda fornisce tempestivamente risposte e soluzioni. Perché è qui! Sono qui anche le persone che ne fanno parte e il loro benessere è il benessere collettivo.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium