ELEZIONI REGIONALI
 / Eventi

Eventi | 27 marzo 2024, 12:52

Start/storia e arte a Saluzzo, presentata la rassegna 2024: è tutta da vivere e condividere

Da aprile a giugno con l'Artigianato (al via il 24 aprile), l'Antiquariato in Castiglia dall’11 maggio e l'Arte Contemporanea. Torna anche l’iniziativa “La città svelata” il 4 e 5 maggio. Un programma fittissimo e tante collaborazioni

Le sedute realizzate dagli studenti del Denina, uno dei simboli di Start 2024

Le sedute realizzate dagli studenti del Denina, uno dei simboli di Start 2024

Presentata ieri, martedì 26 marzo, l’ottava edizione di START/SToria e ARTe Saluzzo, il grande contenitore collettivo che raccoglie da aprile a giugno l’esposizione e il racconto delle tre A, iniziali delle tre grandi manifestazioni saluzzesi Artigianato, Antiquariato e Arte Contemporanea.

Il tutto immerso in un fittissimo programma con tante diramazioni: mostre, momenti di incontro, laboratori, eventi in luoghi storici della città e di appuntamenti “Off”.

Partage/Condivisione è il concetto guida 2024 del festival diffuso e itinerante, che si prepara ad abitare la città e a coinvolgere i suoi attori “trovando nell’essenza della partecipazione la risposta all'individualismo e mettendo in evidenza la valenza del lavoro di squadra per raggiungere obiettivi condivisi".

Anzi il racconto di Start è già iniziato nei mesi precedenti. 

“Seduti in cerchio su un gruppo di sedie costruite insieme, nate da materiali recuperati che acquisiscono nuova vita, ci sembra il modo migliore perguardare con speranza al futuro” - sottolinea Alberto Dellacroce direttore della Fondazione Bertoni, presentando le 8 sedute, realizzate dagli studenti dell’Istituto Denina, che saranno poste in centro città, diventando un luogo dove sedersi, parlare, guardare, condividere.

In questa direzione anche l’arredo del nuovo spazio ristoro del Quartiere, all’ingresso della ex Caserma, con la costruzione partecipata in un Hackthon, del suo mobilio in collaborazione con il liceo Soleri.

Mostra dell’Artigianato

Cuore vivo di Start è l’86a edizione della Mostra Nazionale dell’Artigianato al via dal 24 aprile al 1 maggio. Saranno oltre 50 gli artigiani, le ditte del settore e le associazioni del territorio che si occupano di artigianato a partecipare a questa edizione popolando Casa Cavassa (la “Casa dell'Artigianato"), le Scuderie del Quartiere, il Porticato dell’Antico Palazzo Comunale e Palazzo Saluzzo di Monterosso, l’ex Istituto d’Arte Bertoni - fucina di idee e saper fare.

La loro storia ed esperienze saranno materia vivente sul sito di START, uno spazio on line che offre anche la possibilità di entrare in contatto con il pubblico.

Tanti i laboratori creativi per adulti e bambini, in particolar modo quelli sulla ceramica e per la valorizzazione dell’arte del filare a mano, con il sostegno a donne e famiglie immigrate.

“START è anche l’occasione per dare visibilità alla formazione professionale svolta all’interno dell’istituto penitenziario “Rodolfo Morandi” di Saluzzo con uno spazio dedicato, nonchè per costruire importanti momenti di collaborazione con le scuole saluzzesi, i cui studenti diventano protagonisti di sfide, hackathon e laboratori. 

"La città svelata"

Ritorna il weekend  dedicato a conoscere e scoprire la città: "La città svelata” sabato 5 e domenica 6 maggio. Accanto ai musei e alle chiese che fanno già parte dei circuiti di visita turistici, saranno eccezionalmente accessibili, con visita guidata, quattro siti normalmente non aperti al pubblico o poco conosciuti.  L'iniziativa  permetterà anche l’apertura di cantieri e giardini. 

Non manca il podcast di Start, un momento live,  sabato 27 aprile con 4 coppie, 8 artigiani, 4 temi su cui confrontarsi, chiacchierare, discutere in collaborazione con Lorenzo Baravalle - autore, startupper e divulgatore di cultura pop conosciuto dal grande pubblico con "Qui Si Fa L’Italia", il podcast di enorme successo prodotto da Spotify  e APM.  

Antiquariato

Start apre il sipario dall’11 al 19 maggio, in Castiglia, alla 47a Mostra Nazionale dell’Antiquariato di Saluzzo, curata anche quest’anno da Franco Brancaccio, che rilancia il successo e alimenta la longevità della storica manifestazione.

Riconfermata per il secondo anno la mostra di Antiquariato da giardino, nata da una idea dell’architetto paesaggista Paolo Pejrone.

Novità dell’edizione al via - ha annunciato Brancaccio - è la mostra collaterale “Il legno che canta” curata dall’Associazione Culturale Musicale Angelo Gilardino, dedicata alla Liuteria storica che porta a Saluzzo una raccolta di strumenti del collezionista modenese Lorenzo Frignani, che per raritá e stato di conservazione si puó considerare unica al mondo. Un collegamento alla Saluzzo musicale di cui la Fondazione APM è perno.

Arte contemporanea

L'arte contemporanea si presenta con le sue tre anime. Confermata per l’ottava edizione di START / SToria e ARTe Saluzzo la collaborazione con Paratissima per la realizzazione della 29a edizione della Mostra di Arte Contemporanea - Saluzzo Arte, dal 24 maggio.

Porterà alla ex caserma Musso trentina di artisti emergenti selezionati attraverso una call, come ha raccontato la nuova curatrice del progetto Alessandra Villa, ex allieva del Master in pratiche curatoriali N.I.C.E di Paratissima. 

Anche la 46a edizione del Premio Matteo Olivero porta a Saluzzo la grande arte contemporanea: promosso dalla Fondazione Bertoni, dal Comune  e organizzato da The Blank il premio seleziona il migliore fra i progetti presentati, per la realizzazione di un’installazione che troverà collocazione permanente  in uno spazio cittadino. La vincitrice dell’edizione 2024 è Alice Ronchi.

Infine Start proseguirà con la 16a edizione di Saluzzo Contemporanea a cura della Fondazione Garuzzo che dall’1 giugno proporrà un nuovo e articolato progetto dal titolo Dialoghi e Altri Sguardi - Il Tempo della Comunanza negli spazi della Collezione Permanente della Castiglia.


Il sindaco Mauro Calderoni

Il 2024 è l’ultima edizione di Start in cui Mauro Calderoni sarà sindaco di Saluzzo. Lo ha ricordato andando al tema scelto per la rassegna: “Partage/condivisione”  mi è sembrata una buona sintesi di uno degli aspetti che io, e chi mi ha accompagnato in questi 10 anni di amministrazione civica, abbiamo cercato di curare maggiormente.

Perché la condivisione è stata la base di tutte le nostre azioni politico-amministrative in cui la città di Saluzzo con la pianura e le vallate intorno al Re di Pietra hanno messo in comune, condiviso appunto, le eccellenze e i problemi, le opportunità e le criticità.

La declinazione di questo importante concetto anche in francese simboleggia, per la lettura che ho dato io, il tanto lavoro e il costante coinvolgimento anche del versante transalpino delle Alpi con le comunità che abitano nella zona oltre le nostre amate montagne. In Start e nei tanti progetti europei che hanno portato milioni di euro sotto il Monviso.

Così Start continua a essere un festival che “celebra” la nostra comunità e le sue essenze più antiche, tradizionali e identitarie, ma in relazione, in dialogo e in costante rapporto con il territorio circostante e prossimo e con i “cugini”oltre confine".

Carlotta Giordano, presidente Fab

Start è un appuntamento unico per la Fondazione Amleto Bertoni al quale il nostro ente, di anno in anno, lavora in sinergia con le realtà del territorio, con abilissimi professionisti per raccontare al meglio la bellezza di Saluzzo e del territorio che la circonda - sottolinea la presidente  Carlotta Giordano.

"Per oltre un mese la città diventa un vero e proprio museo diffuso, che con i piedi ben saldi nella tradizione prova a raccontare il territorio, a guardare oltre, oltre i nostri confini e la nostra quotidianità, per immaginare nuovi scenari e ospitare artisti e proposte che portano altri mondi a Saluzzo e nelle Terre del Monviso".

La direzione artistica è affidata alla Fondazione Bertoni che si avvale della collaborazione di Stefano Raimondi, Direttore Artistico di ArtVerona, con ESPERIENZA, Paratissima e Fondazione Garuzzo.

INFO

Tutte le informazioni, i dettagli sulle modalità di ingresso e il programma si trovano sul sito startsaluzzo.it e sui profili social con l’hashtag #Start24 su Facebook e Instagram@StartSaluzzo

vilma brignone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium