/ Eventi

Eventi | 17 maggio 2024, 17:32

Antiquariato a Saluzzo: una mostra di grande successo al suo ultimo fine settimana di apertura

Aperta nella Castiglia fino a domenica 19 maggio. Numeri alti di visitatori, magnificata la qualità. Nel programma di Start martedì 21 maggio il progetto Architectures for the Alps

Saluzzo, Mostra nazionale dell'Antiquariato 2024

Saluzzo, Mostra nazionale dell'Antiquariato 2024

Ultimo fine settimana di apertura della mostra nazionale dell’Antiquariato alla Castiglia di Saluzzo, che chiude domenica 19 maggio la sua 47° edizione.

Un grandissimo successo, decretato da positivi commenti: molto alto il livello qualitativo della rassegna in un contenitore ideale e di fascino come la Castiglia, dove si snodano le ambientazioni di oltre una ventina di espositori, nomi tra i più importanti del settore in Italia e con presenze dall’estero.

La rassegna storica di Saluzzo, curata per il sesto anno dall’antiquario saluzzese Franco Brancaccio organizzata dalla Fondazione Bertoni invita chi non l’ha ancora vista a entrare entro le 20 di domenica 19 maggio nel percorso affascinante tra mobili antichi, quadri, tappeti, sculture, bronzi, opere d’arte.

"Ringrazio gli espositori, galleristi e case d’antiquariato che hanno dato prestigio alla mostra di Saluzzo, tra le longeve d’Italia con un trend in crescita di qualità" dichiara il curatore.

Esternamente alla Castiglia, nel bosco di gelsi, il fascino dell’ Antiquariato da giardino con importanti arredi antichi per parchi e spazi verdi da gazebi a bronzi, statue e anfore grazie alla partecipazione, per la prima volta in Piemonte, della galleria Big Garden Napoli.

La mostra collaterale dal titolo “Il legno che canta” si connette ad una peculiarità di Saluzzo, città della musica dove ha sede l'Apm, con la collezione di "Giuseppe Silvio Martina- storia di una passione. Strumenti di un liutaio, figlio della Provincia Granda". Con sette violini, due viole, 3 chitarre, 2 mandolini napoletani ,2 mandolini a fondo piatto, e 1 bouzouki, farà conoscere ai visitatori gli strumenti che incarnano il suo amore per la musica e il legno.

Orari mostra: sabato e domenica dalle 10 alle 20, feriali dalle  15 alle 20. Ingresso:10 euro. Ingresso gratuito: fino a 18 anni compiuti. Ridotto 5 euro.

Nei giorni feriali sarà attiva tutto il giorno la navetta tra la “città bassa” e la “città alta”.

Le informazioni, i dettagli sulle modalità di ingresso e il programma si trovano sul sitohttp://startsaluzzo.it/ e sui profili social con l’hashtag #Start24 su Facebook e Instagram @StartSaluzzo.

Tra gli appuntamenti del programma: Architectures for the Alps

Martedì 21 maggio alle 15.30 nella Sala degli Specchi, al Quartiere, in piazza Montebello 1, un progetto presentato da Cobola Falegnameria.

L’incontro, che vedrà protagoniste due classi del Liceo Artistico Soleri Bertoni Saluzzo, sarà aperto anche ad Architetti e professionisti del territorio e sarà l’occasione utile per raccontare l'esperienza del Team Shelters – Architectures for the Alps, nata da un’idea condivisa tra studenti e docenti accomunati dall’interesse per l’architettura di alta montagna, per l’ambiente, per le sfide progettuali.

La disciplina dell’architettura, al Politecnico di Torino, ha frequentemente dimostrato agli studenti l’importanza dell’approccio pratico e della sperimentazione su campo reale, a causa della difformità tra progetto su carta e sviluppo concreto, questo ha portato all’esigenza di interfacciarsi ad un cantiere reale, mantenendo però l’aspetto didattico legato al percorso di studi.

Si forma così la richiesta di cantieri didattici, opportunità fondamentale di formazione.

 

VB

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium