/ Cronaca

Cronaca | 20 aprile 2013, 09:34

Saluzzo: ossessionato dal gioco d'azzardo 50enne minaccia la figlia con un coltello, arrestato

Disoccupato assillava la figlia operaia con continue richieste di denaro e minacce arrivando persino a forare i pneumatici della sua utilitaria

Saluzzo: ossessionato dal gioco d'azzardo 50enne minaccia la figlia con un coltello, arrestato

Il gioco d’azzardo era diventata un’ossessione tanto da indurlo a sperperare il poco stipendio guadagnato dalla figlia operaia. All’esasperato rifiuto opposto dalla giovane a consegnare ancora denaro, l’uomo, A.S. un 50enne vedovo e disoccupato originario del torinese ma residente da alcuni anni a Saluzzo, oramai ottenebrato dalla frenesia ludopatica, aveva aggiunto alle richieste assillanti una componente violenta, minacciosa, arrivando persino a forare i pneumatici dell’utilitaria della figlia.

La giovane, che nel frattempo s’era allontanata dal sito domestico per l’esasperazione, fortemente preoccupata per le continue minacce, effettuate anche con coltelli, è riuscita a vincere la comprensibile ritrosia ed a denunciare i fatti ai carabinieri.

I militari, una volta appresa la gravità dei comportamenti e dell’atteggiamento dell’uomo, si ponevano con celerità al suo rintraccio, trovandolo nel pomeriggio del 18 aprile u.s. in una piazza cittadina alla frenetica ricerca della figlia per “chiarimenti”.

Le inquietudini della giovane, fatte proprie dalle FF.OO., trovavano conferma nel momento in cui, alla perquisizione, i militari gli rinvenivano addosso un grosso coltello da cucina. L’uomo, impassibile e apparentemente per nulla preoccupato delle conseguenze, veniva pertanto tratto in stato di arresto ed associato al carcere “Morandi” di Saluzzo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium