/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 19 maggio 2019, 08:19

Carrù, doppia festa: inaugurata la "Casa delle Associazioni" e svelato il gadget ufficiale della Fiera nazionale del Bue Grasso (FOTO e VIDEO)

L'immobile, in località La Nicoletta, è stato completamente ristrutturato mediante fondi comunali. L'emblema della kermesse è un magnete ligneo, il cui primo esemplare è stato donato al campione di motociclismo Nicola Dutto

Carrù, doppia festa: inaugurata la "Casa delle Associazioni" e svelato il gadget ufficiale della Fiera nazionale del Bue Grasso (FOTO e VIDEO)

Le copiose precipitazioni a carattere piovoso abbattutesi sul Piemonte nell'intera giornata di sabato 18 maggio non hanno impedito all'amministrazione comunale di Carrù di inaugurare la "Casa delle Associazioni" in località La Nicoletta, un immobile completamente ristrutturato mediante fondi comunali (frutto dello sblocco dell'avanzo d'amministrazione, ndr) e destinato a fungere da sede permanente delle realtà associative carrucesi.

Padrino dell'evento è stato il motociclista Nicola Dutto, celebre non soltanto per le sue imprese sulle due ruote motorizzate, ma anche per le sue recenti apparizioni televisive sulle reti Rai. Al campione è stato inoltre consegnato il primo esemplare del gadget ufficiale della Fiera nazionale del Bue Grasso di Carrù, un magnete ligneo a forma di bue, ideato e realizzato dall'hobbista Daniela Grandi.

La porzione di edificio aperta al pubblico consta di due sale riunioni, una sala formazione e un ufficio privato, mentre l'altra metà è costituita dall'alloggio del custode; prossimamente, infatti, il Comune pubblicherà un bando teso al reclutamento di una figura professionale cui assegnare compiti di guardiania e custodia degli impianti sportivi e di manutenzione delle strutture, con particolare riferimento al palazzetto dello sport, a breve destinato anch'esso a divenire un cantiere, per mezzo di un intervento di riqualificazione energetica e sismica da 1,3 milioni di euro.

Successivamente, in un secondo step, al piano terra dell'immobile sorgerà il museo della storia carrucese dal 1300 al 1800, al cui interno saranno esposti reperti cartografici custoditi nell'archivio comunale. A breve dovrebbe essere ultimata la progettazione, propedeutica al successivo affidamento dei lavori.

Non è tutto: l'intera area degli impianti sportivi è stata attenzionata dall'amministrazione, con interventi d'asfaltatura piazzale (80mila euro circa) e di miglioramenti del campo sportivo (irrigazione e posizionamento seggiolini sulle tribune, per ulteriori 30mila euro complessivi).

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium