/ Cronaca

Cronaca | 14 aprile 2014, 08:15

Savigliano e Racconigi, eseguite due ordinanze di custodia cautelare in carcere, una su mandato di cattura europeo

Si tratta di una donna italiana indiziata di tentato omicidio e di un cittadino rumeno, condannato per furtonel paese d’origine

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Una donna italiana indiziata di tentato omicidio ed un cittadino rumen, I militari della Compagnia di Savigliano hanno eseguito nel corso del fine settimana due ordinanze di custodia cautelare in carcere.

La prima è stata eseguita dagli uomini della Stazione di Savigliano che hanno prelevato una cittadina italiana di cui non sono state rese note nemmeno le iniziali, agli arresti domiciliari presso la comunità Papa Giovanni XXIII, per tradurla in carcere. Alla donna, indiziata di tentato omicidio commesso nel mese di ottobre del 2011 a Torino, la Corte di Appello ha aggravato la misura cautelare disponendo una nuova custodia in carcere.

I militari della Stazione di Racconigi, nel corso di controlli sul territorio, hanno fermato e controllato, un cittadino rumeno residente in quel comune.

P.S. 28enne era destinatario di un provvedimento di cattura internazionale dopo che il Tribunale di Timisoara lo aveva condannato, nel 2013 , alla pena di anni 3 e mesi due di reclusione per un furto commesso nel paese di origine.

L’uomo in attesa dell’estradizione è stato associato al carcere di Cuneo. 

R.G.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium