/ Attualità

Attualità | 08 luglio 2020, 10:00

Ostana è l’unico Comune italiano selezionato dalla Commissione europea per un progetto di innovazione delle aree rurali

Verrà promossa un’esperienza pilota per proporre un adattamento del concetto di smart city nei contesti rurali. La soddisfazione dell’Uncem: “Frutto dello straordinario lavoro fatto. Ostana, insieme a tanti altri Comuni d'Europa, dà speranza per i borghi e la montagna che tornano a vivere”

Ostana

Ostana

Ostana è l'unico Comune italiano selezionato oggi dalla call "Smart Rural", lanciata a inizio anno dalla Direzione generale dell’agricoltura e dello sviluppo rurale della della Commissione europea.

“Smart Rural” aveva l’obiettivo di individuare in tutta Europa dodici potenziali Smart Village, comuni che puntano su innovazione e partecipazione locale per realizzare strategie e approcci smart che possono essere di esempio ad altre realtà italiane ed europee.

Un progetto dalla durata complessiva di due anni e mezzo, su coordinamento europeo, per sviluppare e mettere in pratica gli approcci e le strategie di smart village in tutta Europa, traendo dall’esperienza concreta delle città delle indicazioni utili per gli interventi locali della futura Politica Agricola Comune, oltre che approfondire possibili connessioni con altri strumenti europei e nazionali di finanziamento di azioni innovative.

In tutta Europa sono stati selezionati 17 Comuni. Tra questi, Ostana (unico Ente italiano), che riceverà, nell’ambito del progetto, assistenza tecnica nella realizzazione di strategie locali innovative e prenderanno parte ad azioni di scambio con altre realtà europee.

A darne l’annuncio, Lido Riba e Marco Bussone, presidenti regionali e nazionale Uncem. Nella fattispecie, Riba è anche consigliere comunale del piccolo centro dell’alta Valle Po, membro dell’Amministrazione comunale del sindaco Silvia Rovere.

Frutto dello straordinario lavoro fatto – evidenziano Riba e Bussone – negli ultimi venticinque anni, dalla comunità di Ostana guidata da Giacomo Lombardo e ora da Silvia Rovere, con tutta l'Amministrazione, tutta la comunità, le associazioni, la forza di tante capacità di persone non di Ostana ma parte di un progetto di futuro”.

Ostana, insieme a tanti altri Comuni d'Europa – continuano – dà speranza per i borghi e la montagna che tornano a vivere. Un percorso di un quarto di secolo nel quale si uniscono innovazione, cultura, tradizione, territori, terra e intelligenze. E anche vita, nascite, bambini. La selezione in questo bando Smart Rural lo conferma, tutto questo c'è davanti al Monviso nel Piemonte smart, che innova”.

Cinque villaggi sono già stati selezionati in Francia, Finlandia, Grecia, Irlanda e Repubblica Ceca.

Ostana e gli altri Comuni selezionati riceveranno supporto da parte di esperti nazionali ed europei sullo sviluppo e l'implementazione di strategie locali innovative, visiteranno alter realtà europee di simili dimensioni e parteciperanno ad iniziative europee di formazione, come la Smart Village Academy, e ad eventi europei in cui poter promuovere le proprie azioni innovative e confrontarsi con istituzioni europee ed altri network urbani.

Ni.Ber.

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium