/ Attualità

Attualità | 30 ottobre 2020, 12:44

Garessio, Ponte Odasso, Cirio: "Dopo 3 alluvioni, come Regione agiamo per risolvere un problema che i cittadini segnalano da sempre"

Il presidente del Piemonte commenta l'apertura del cantiere di demolizione del ponte lungo il Tanaro: "Dobbiamo ricostruire tutto e in fretta, ma soprattutto in modo definitivo"

Cirio insieme a Fazio nei primi sopralluoghi post alluvione

Cirio insieme a Fazio nei primi sopralluoghi post alluvione

"Questa mattina a Garessio abbiamo iniziato la demolizione del ponte Odasso".

Il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, commenta l'apertura del cantiere di demolizione del ponte lungo il Tanaro, a Garessio.

"Finalmente, dopo 3 alluvioni - rileva il presidente - come

Regione Piemonte agiamo per risolvere a monte e in via definitiva un problema che i cittadini segnalano da sempre".

La stessa tesi espressa in mattinata, ai microfoni di Targatocn, dal sindaco di Garessio, l'ex ministro Ferruccio Fazio.

"Penso che i cittadini siano contenti. - ci ha dichiarato il sindaco Fazio - Soprattutto le persone della borgata del Ponte non possono continuare ad avere negozi invasi da acqua e fango. E' da tanto che ci chiedevano questo abbattimento".

Proprio il ponte Odasso, in occasione delle piene del Tanaro, si è rivelato essere un nodo cruciale per il deflusso delle acque, trasformandosi in una sorta di "tappo", con l'esondazione del fiume nelle strade del paese.

"L’esperienza del Piemonte ci insegna, con le alluvioni del ‘94, del 2000, del 2016 e del 2020, che non si può continuare a mettere rappezzi. - ha ancora commentato il presidente Cirio - Perché dobbiamo ricostruire tutto e in fretta, ma soprattutto in modo definitivo".

redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Загрузка...

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium