/ Attualità

Attualità | 16 luglio 2021, 17:15

A Sant'Anna di Vinadio, il percorso formativo interculturale per italiani e immigrati "Il Mondo senza confini"

Appuntamento il 27, 28 e 29 agosto

A Sant'Anna di Vinadio, il percorso formativo interculturale per italiani e immigrati "Il Mondo senza confini"

 

A Sant'Anna di Vinadio il 27/28 e 29 agosto 2021 si terrà un percorso formativo dedicato al mondo unito.

Un'iniziativa sulla scia di Alberto e Carlo: due giovani genovesi del movimento dei focolari, scomparsi prematuramente all'età di 20 e 22 anni, a distanza di 40 giorni l'uno dall'altro.

"Ad agosto 2020 - spiegano gli organizzatori - alle Terme di Valdieri, dove Alberto è caduto lungo un canalone, ci siamo radunati per ricordarli, con noi un gruppetto della squadra di calcio Sport senza Barriere di Fossano. Nei mesi seguenti abbiamo dato vita ad incontri periodici, allargando il cerchio, non solo calcio, ma cercando di condividere le nostre esperienze, il nostro vissuto.

Essere multietnici ci sta facendo crescere.

Abbiamo chiamato “il muretto” il nostro gruppo, luogo di ritrovo, come quello fisicamente reale di Alberto e Carlo, dove i due ragazzi, con i loro amici della parrocchia fondavano le amicizie, le idee, le iniziative per i giovani, per gli immigrati, per i poveri del quartiere".

A fine 2020 l’idea di progettare il week end di agosto prossimo, dove Don Beppe Panero accoglierà i ragazzi nelle strutture di Sant’Anna di Vinadio.

Ogni partecipante, sarà iscritto ad un vero e proprio corso di Formazione, dove si alterneranno docenti impegnati nei diversi argomenti. Tre giorni nei quali si proporrà ai partecipanti, di considerare le differenze fra le persone una ricchezza per ognuno. "Le culture, le diverse religioni, la natura che ci circonda, il cibo multietnico, ci daranno spunti per approfondite come si possa vivere sempre più la fratellanza umana e l’armonia con il creato."

"L’agenzia formativa Infor Elea di Pinerolo, con quale abbiamo progettato il corso, ci supporterà attraverso i fondi europei dedicati alla interculturalità. Il soggiorno e la formazione per le persone extra U.e. sono gratuiti. Stiamo facendo in modo che anche per gli italiani il costo sia minimo. Il 23 luglio a Fossano alle ore 21 presso la parrocchia dello spirito Santo, ci incontreremo per presentare e condividere con tutte le associazioni il programma: faremo squadra!"

Le iscrizioni saranno aperte fino all’11 agosto.

Il programma inizierà il venerdì sera dalla condivisione delle tradizioni e le ricchezze della terra piemontese. Sabato camminata alpina, che terrà conto dei differenti gradi di preparazione fisico atletica.

Sabato sera ospite il drammaturgo Mohamed Ba, il suo spettacolo promette il coinvolgimento attivo dei partecipanti, attraverso la musica e la prosa. I

Domenica mattina si terrà una tavola rotonda: grazie all’intervento di esperti provenienti dei vari mondi presenti, si toccheranno i temi quali la costituzione italiana, la fratellanza universale.

Le esperienze e le buone pratiche potranno suggerirci come continuare a vivere nelle nostre realtà e portare un contagio positivo. I lavori si concluderanno con il pranzo della domenica.

Nel pomeriggio è prevista la messa e la preghiera comunitaria per i musulmani.

Saranno rispettate con attenzione le norme relative alla sicurezza e prevenzione anti covid-19.

 

 

 

 

 

 

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium