/ Cronaca

Cronaca | 03 novembre 2021, 16:22

Cacciatore ferito da un colpo di rimbalzo a Revello

L’uomo era impegnato in una battuta di caccia al cinghiale. È stato trasportato d’urgenza al Santa Croce di Cuneo, ma non sarebbe in pericolo di vita

L'elisoccorso è atterrato nella piazzola della sede della Croce verde di Saluzzo

L'elisoccorso è atterrato nella piazzola della sede della Croce verde di Saluzzo

È ricoverato al Santa Croce di Cuneo un uomo, ferito in mattinata nel corso di una battuta di caccia sulle alture di Revello.

L’incidente si è verificato a Tetti Pertusio, nelle vicinanza dei "Vivai Borgna", non troppo distante dalla "Via dei Boschi", la strada provinciale 260 che da Saluzzo risale a Martiniana Po.

I pendii sono quelli formano lo spartiacque tra la Valle Po e la Val Bronda.

Il cacciatore era impegnato nella caccia al cinghiale quando, per cause ancora in fase di accertamento, è stato colpito da un colpo di arma da fuoco sparato da un compagno di squadra.

Immediatamente è stato lanciato l’allarme.

L’uomo, classe 1964, residente in Valle Po, è stato soccorso dall’equipe dell’emergenza sanitaria 118, con l’ambulanza medicalizzata di stanza a Saluzzo. È stato richiesto anche l’intervento dell’elisoccorso decollato dalla base di Levaldigi, per il trasferimento d’urgenza del ferito presso il nosocomio cuneese. L'elicottero è atterrato nella piazzola presso la sede della Croce verde Saluzzo.

Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti dell'Arma dei Carabinieri della Compagnia di Saluzzo. Ma, da quanto emerge, pare che la dinamica di quanto successo sia riconducibile ad un incidente.

L'uomo non sarebbe comunque in pericolo di vita: i sanitari gli hanno attribuito un codice giallo, di media gravità, per le ferite riportate ad addome e arti inferiori.

Nicolò Bertola

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium