/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 12 gennaio 2022, 21:15

Cosa fare dopo la terza media? Una scelta difficile che richiede consapevolezza

A Dronero le ragazze ed i ragazzi possono valorizzare concretamente le loro capacità ed attitudini: prenota una visita telefonando al 0171- 918027 o scrivendo al tutor laura.demaria@afpdronero.it.

Cosa fare dopo la terza media? Una scelta difficile che richiede consapevolezza

 

La Dr.ssa Raffella Gramaglia è l’attuale Direttore del CFP di Dronero intitolato a Don Michele Rossa, il “Don Bosco della Valle Maira”.

 

D. Dottoressa Gramaglia oggi parliamo del Centro di Dronero: quali sono i vostri percorsi formativi dopo la Terza Media?

Dopo la terza media a Dronero è possibile seguire i percorsi di qualifica professionale triennale per:

·       Operatore elettrico - Installazione di impianti elettrici civili e industriali e del terziario

·       Operatore meccanico - Lavorazione meccanica, per asportazione e deformazione

Entrambi i percorsi permettono l’accesso al IV Anno di Diploma di Formazione Professionale per Tecnico per la programmazione e gestione di impianti di produzione.

 

D. Perché consiglia questo percorso ai giovani ed alle famiglie?

Lo consiglio perché la richiesta di personale con i profili di AFP è altissima: le aziende sono pronte ad accogliere gli allievi dal II Anno con la prospettiva di farli crescere e assumerli al termine del percorso di formazione.

Lo consiglio perché il clima che c’è a Dronero è speciale: il gruppo di formatori e staff è consolidato ed affiatato, il CFP è molto bello e sempre aperto, i nostri laboratori sono molto performanti in termini di innovazione e tecnologia, gli allievi e le loro famiglie ricevono un’attenzione esclusiva anche grazie alla presenza di un Tutor sempre disponibile ed attento.  

 

D. Il valore dei rapporti con il mondo del lavoro: l’alternanza

L’alternanza è il punto di forza dei nostri due percorsi: i nostri allievi, dal 2° al 4° anno, sono in azienda per circa 400 ore all’anno. Questa esperienza contribuisce in maniera determinante all’acquisizione delle competenze strategiche necessarie per sostenere il processo evolutivo in atto nelle aziende.

L’alternanza consente inoltre di creare un rapporto speciale e diretto con le nostre aziende madrine che si traduce nella partecipazione ad open day, nella messa a disposizione di tecnologie e nell’assegnazione di commesse di lavoro a fini didattici da svolgere nei nostri laboratori.

L’eccellenza dell’alternanza messa in campo dal CFP di Dronero è stata premiata a livello provinciale e nazionale nell’ambito del concorso “Storie di alternanza” di Unioncamere.

 

D. Nella sua esperienza professionale ha avuto modo di conoscere molti ragazzi lavorando nei 3 centri di AFP: cosa porta con sé?

Ho avuto la fortuna ed il privilegio di lavorare a fianco di ragazze e ragazzi straordinari che hanno scelto di percorrere un pezzo del loro cammino di vita con AFP. L’esperienza umana che ne deriva è coinvolgente, arricchente e stimolante. Lavorare con i ragazzi ci pone di fronte alla necessità di ampliare i codici di comunicazione, di evolvere, di apprezzare visioni nuove e di comprendere potenzialità inesplorate.

 

D. La Formazione professionale è ancora retaggio di pregiudizi. Quale didattica proponete: un focus sui contenuti, sull’ innovazione e sulle metodologie applicate.

Un approccio pregiudiziale alla Formazione Professionale è quanto mai fuori luogo. A riprova di ciò sottolineo due degli aspetti caratterizzanti della didattica in AFP:

·       Partecipazione al progetto salesiano “Assi culturali e canone formativo”. L’ispirazione cristiana che caratterizza questa iniziativa richiama l’attenzione sulla centralità della persona e sul ruolo dell’educazione, valorizzando le risorse e le capacità dei ragazzi. Il progetto coinvolge i formatori dei tre assi culturali: umanistico, matematico-scientifico-tecnologico e storico-sociale che hanno a disposizione materiali didattici innovativi e strutturati che sollecitano negli allievi input positivi per la costruzione del loro futuro.

·       Investimento continuo in nuove tecnologie e strumenti formativi in linea con il contesto di riferimento sia per il settore elettrico (SPAC STAR e FINDER per la domotica, SPAC Automazione, PLC Schneider e Siemens ST1200, Robot FANUC e KUKA,  coding e connessione hardware con l'interfaccia Arduino, EasyEDA per i circuiti elettronici) che per il settore meccanico (Software 2D AUTOCAD e Software 3D parametrico Solidworks per il disegno, App di simulazione Tornio a CNC, Software di simulazione circuiti pneumatici e oleodinamici, Stampanti 3D con Tecnologia FDM e LFS).

 

A Dronero dunque le ragazze ed i ragazzi possono valorizzare concretamente le loro capacità ed attitudini prenotando una visita al 0171-918027

·       Meccanico su macchine utensili

·       Elettricista

 

oppure scrivendo al tutor   laura.demaria@afpdronero.it.

informazione pubblicitaria

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium