/ Attualità

Attualità | 12 maggio 2022, 07:45

Ad Alba torna Circonomìa, dialoghi attorno alle sfide della transizione ecologica

Talk, convegni, mostre e incontri con oltre 130 relatori per la settima edizione del festival partito ieri nella capitale delle Langhe

Roberto Cavallo insieme alla giornalista Cristina Borgogno alla presentazione tenuta ieri a Palazzo Banca d'Alba

Roberto Cavallo insieme alla giornalista Cristina Borgogno alla presentazione tenuta ieri a Palazzo Banca d'Alba

"Ci siamo lasciati nel pieno di una pandemia e ci ritroviamo con una guerra scoppiata nel cuore dell’Europa. Un evento che ci insegna l’importanza di renderci sempre meno dipendenti dalle fonti fossili, che la transizione ecologica non è solo un dovere, ma che ci deve interessare per tutelare la nostra libertà, come patrimonio che va difeso ogni giorno".

E’ con questo richiamo alla tragica attualità del conflitto in Ucraina che Roberto Della Seta, direttore artistico della manifestazione insieme al cofondatore di Erica Roberto Cavallo, ha salutato il via all’edizione 2022 di "Circonomìa", il festival "dell’economia circolare e della transizione ecologica", secondo la nuova denominazione assunta da una rassegna giunta ormai alla sua 7ª annata grazie all’impegno della cooperativa ambientale albese, dell’Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale (Aica), di Gmi (Greening Marketing Italia) e da Eprcomunicazione.  

Una rassegna per discutere delle nuove sfide legate all’ambiente e all’economia che a questo guarda anche come opportunità, oltre che come "risposta virtuosa ai problemi e ai rischi ambientali", come ricordato da Roberto Cavallo nel corso dell’incontro di presentazione dell’evento, rimarcando il contesto di "dialogo aperto" che lo stesso punta a instaurare a partire da un contesto, quello albese e della Granda, che in questo ambito rappresenta "un positivo esempio" per "le tante buone pratiche che in questa direzione da tempo vedono protagoniste le sue aziende".   

Un evento che al contempo si fa sempre più grande e importante incrementando ancora il numero degli appuntamenti (ben 25) e portando a 130 i relatori chiamati a confrontarsi su un panorama di argomenti la cui varietà rappresenta bene la complessità della tematica e le sue implicazioni con la scienza, il sociale, la politica, lo sport, per arrivare al cinema e all’arte.

Un articolato programma quindi che Cavallo e Della Seta hanno illustrato nel pomeriggio di ieri, mercoledì 11 maggio, durante una conferenza tenuta nella sala convegni di Palazzo Banca d’Alba, da quest’anno "title sponsor" dell’iniziativa e che nella stessa sede di via Cavour ospiterà buona parte degli eventi in programma 

Anche questa edizione si svolgerà in due momenti; una sessione primaverile che, al via proprio ieri, proseguirà sino al 29 giugno, con una tre giorni di eventi concentrata dal 26 al 28 maggio e gli "Aperitalk di Circonomìa" in programma tutti i mercoledì alle 18, che tratteranno temi come l’agricoltura, il cibo, la sostenibilità digitale, il mondo del tessile.

L'evento di ieri ha affrontato il tema "Sport e Sostenibilità" con relatori quali il presidente del Coni Giovanni Malagò, il presidente del Comitato Paralimpico Italiano Luca Pancalli, l’ex allenatore della Nazionale maschile di volley Mauro Berruto e l’albese Francesca Fenocchio, medaglia d’argento alle Paralimpiadi di Londra 2012.

Altri due appuntamenti da segnalare sono l’inaugurazione alla chiesa di San Giuseppe della mostra dell’artista catalano Joan Crous, realizzata in collaborazione con GrandArte, che si terrà venerdì 27 maggio, e la "Notte Verde delle Librerie", in programma sabato 28 al cortile della Maddalena e realizzata in collaborazione col Comune di Alba (a presentarla è stata la vicesindaca Carlotta Boffa) e la Fondazione Crc.  

La sessione autunnale si terrà invece dal 7 al 24 settembre, con un’altra tre giorni di eventi in programma dal 22 al 24 settembre. Tra i relatori che hanno confermato la loro presenza ci sono il ministro della Transizione Ecologica Roberto Cingolani, Alessandro Gassmann, Francesco Profumo, Giovanna Melandri, Lucrezia Reichlin, Giorgio Calabrese, Stefano Ciafani, Ermete Realacci Agostino Re Rebaudengo, PierPaolo Carini, Nicola Lanzetta e Giuliana Cirio, che nell'incontro di ieri ha portato il saluto di Confindustria Cuneo.

Gran finale sabato 24 settembre con la serata finale della seconda edizione del Green Music Contest, concorso di musica dedicato all’ambiente che sarà lanciato nelle prossime settimane e che vedrà la partecipazione di cantanti provenienti da ogni parte d’Italia.  

La maggior parte degli eventi si svolgeranno nella sala convegni di Palazzo Banca d’Alba e saranno aperti al pubblico, ma saranno numerosi anche gli eventi in altre location. Tutti gli appuntamenti saranno trasmessi sulle varie piattaforme social e su Circonomia TV e si rivolgono a un pubblico non solo di addetti ai lavori, ma a tutti i cittadini consapevoli che l’economia circolare sia la via maestra per ripartire, dando un senso e un futuro all’idea di “green new deal”.

Il programma completo della manifestazione è disponibile al sito www.circonomia.it. Gli eventi in programma al Palazzo Banca d’Alba sono gratuiti: per partecipare basterà connettersi al sito e iscriversi sulla piattaforma all’evento desiderato.

E. M.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium