/ Attualità

Attualità | 21 gennaio 2023, 20:04

I consiglieri Pd: "Quello che il sindaco non fa a favore dei servizi per i cittadini fossanesi"

Dagli esponenti dem in Consiglio comunale tre interrogativi al primo cittadino su fondi per i trasporti con costi calmierati, contributi al consorzio socio assistenziale e utili dalla partecipata Alpi Acque

I consiglieri Pd: "Quello che il sindaco non fa a favore dei servizi per i cittadini fossanesi"

Riceviamo e pubblichiamo.

Gentile direttore,

nell'ultimo Consiglio Comunale il sindaco ha dichiarato che, se fosse dipeso da lui, avrebbe destinato i 15.000 euro stanziati per l'acquisto di libri per la Biblioteca a non meglio precisati "bisogni delle famiglie".

Tralasciando il fatto che quello stanziamento era stato deciso da lui stesso e dalla sua Giunta, vorremmo porgli le seguenti semplici domande. 

Perché stabilisce un tetto Isee per chi ha più di 65 anni e necessita di trasporti con costo calmierato verso le strutture sanitarie pubbliche e accreditate per motivi di salute?

Perché osteggia il fatto che il Consorzio Monviso Solidale, di cui Fossano è parte, passi da 1 a 2 euro di stanziamento per abitante, mettendo così i cittadini a rischio di perdita di servizi? 

Perché non vuole procedere con la richiesta di distribuzione degli utili di Alpi Acque tra i Comuni che la compongono, visto che tra qualche mese la predetta società sarà sciolta col rischio concreto che la gran parte del capitale netto venga fagocitata dal nuovo soggetto totalmente pubblico, da tempo già costituito, che gestirà l'acqua sul territorio provinciale? 

Forse sono queste le risorse che il sindaco dovrebbe destinare a chi ha necessità di servizi!

I consiglieri comunali del Partito Democratico di Fossano 

Al direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium