/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2023, 12:06

Nelle valli del Cuneese e del Saluzzese l'allerta sale e diventa arancione

Domani allerta arancione anche nella pianura cuneese. Oggi alle 15 riunione con tutte le Prefetture e i sindaci dei territori interessati dai fenomeni più intensi per fare il punto sulla situazione. Ci saranno il presidente Cirio, l'assessore Gabusi, il presidente della Provincia Robaldo, Arpa e Protezione Civile

Allerta arancione per oggi 19 maggio

Allerta arancione per oggi 19 maggio

Come si temeva, l'allerta meteo sale a livello ARANCIONE in alcune aree della Granda, quelle dove da giorni si prevedevano precipitazioni forti con relativi rischi di frane, allagamenti ed esondazioni estese. E' gialla, invece nell'area di pianura, dove i fenomeno saranno meno importanti.

Sono le valli del Cuneese e del Saluzzese - in generale la fascia alpina e pedemontana - ad essere a maggior rischio idrogeologico già dalla giornata odierna.

Domani l'allerta arancione sarà estesa anche alla pianura, mentre tutta la provincia Granda sarà in allerta gialla, come la maggior parte del territorio regionale.

Nel frattempo si mette in moto la macchina di Protezione Civile. Alle 15.30 è prevista una riunione in videocollegamento tra gli apparati della Regione, con il presidente Cirio e l'assessore competente Marco Gabusi, le Prefetture, la Provincia con il presidente Luca Robaldo, i comuni delle aree maggiormente esposte ai rischi e Arpa Piemonte.

"E' un momento di criticità e difficoltà - sottolinea l'assessore Gabusi. Ci stiamo attrezzando e organizzando per gestirlo. Alta l'attenzione anche per la Valle Tanaro, dove pare che le precipitazioni non saranno intense come in altre zone della provincia di Cuneo. Ci attendono giornate impegnative".

Al Comando provinciale dei Vigili del Fuoco della Granda, al momento, non sono previsti raddoppio di turni né rimodulazione delle forze. Il comandante Corrado Romano evidenzia come non ci sia ancora uno stato di allarme ma di attenzione alta. "Siamo pronti ad organizzarci in base all'evoluzione delle condizioni meteo e delle relative conseguenze sul territorio provinciale".

Il bollettino di vigilanza meteorologica colloca la provincia di Cuneo nella fascia blu scuro per quanto riguarda le precipitazioni, dove le piogge saranno molto forti: sono al massimo grado (5) in una scala da 1 a 5.

 

Barbara Simonelli

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium