/ Eventi

Eventi | 21 luglio 2021, 15:08

Saluzzo, i mercoledì di cinema all’aperto

Stasera mercoledì 21: si proietta il film “Judy” Ingresso gratuito. Prenotazioni sul sito della Fondazione Bertoni

Saluzzo, i mercoledì di cinema all’aperto

Mentre si attende la 100 Miglia Monviso continuano gli appuntamenti di Saluzzo Estate e Occit'amo tra cinema all’aperto, concerti e inaugurazioni.

Li ricordiamo:

questa sera, mercoledì 21 luglio alle 21.30 All’Arena Fab nella ex  caserma Mario Musso (piazza Montebello 1) si  proietta il film “Judy”  film diretto da Rupert Goold, ispirato alla poliedrica figura di Judy Garland (Renée Zellweger), attrice, cantante e ballerina statunitense, nota al grande pubblico soprattutto per l’interpretazione di Dorothy ne Il mago di Oz. Una carriera brillante iniziata in giovane età, la sua, e proseguita con grandi successi – come Incontriamoci a St. Louis ed È nata una stella – che hanno accompagnato una vita ricca di tormenti, di amori finiti male e di drammi.

Mercoledì 28 luglio, ore 21 sempre all'Arena FAB, Ex caserma Mario Musso, Piazza Montebello 1 "Cosa sarà" un film di  Francesco Bruni che racconta di Bruno Salvati  un regista di “commedie che non fanno ridere” e di film che “non vuole” e “non vede” nessuno. Si è separato da poco e controvoglia dalla moglie, e sospetta di essere già stato rimpiazzato da un’amante (con l’apostrofo, in quanto femmina). I due figli Adele e Tito sono l’una studiosa e volitiva, l’altro vago e cannaiolo. Nella sua vita all’improvviso irrompe una di quelle malattie dal nome impronunciabile e dal significato terribile: la mielodisplasia. Occorre un donatore di midollo da cui trarre le cellule staminali per uscirne vivi, e i donatori non sono necessariamente compatibili, o presenti. In  Cosa sarà  il regista racconta il suo incontro reale con la mielodisplasia.

Mercoledì 4 agosto 2021 – ore 21.30 Borgo Maria Ausiliatrice a Saluzzo il film Trash La leggenda della Piramide.  Slim è una scatola di cartone logora e stazzonata; Bubbles una bottiglia da bibita ammaccata a mezza sgonfia. Entrambe si ritrovano sul pavimento di un mercato, destinate a finire nel secchio della spazzatura. La mission è quella di raccontare una favola che insegni ai bambini (e agli adulti!) il potere del riciclo. E l’intelligenza degli autori sta nel trasformare questo messaggio in uno più ampio e universale di ricerca identitaria per chi nella vita si sente un dimenticato e merita una seconda chance.

Mercoledì 11 agosto alle 21.30 a Castellar – Piazza  il film "Ma cosa dice il cervello". E'  una commedia del 2019 diretta da Riccardo Milani. Giovanna Salvatori (Paola Cortellesi) è una donna tranquilla, quasi banale, separata dal marito Enrico (Giampaolo Morelli), con un lavoro al Ministero e una figlia preadolescente, Martina (Chiara Luzzi), con cui non ha un gran rapporto. La sua vita piatta e monotona è in realtà una copertura per il suo vero lavoro, quello di agente segreto per la Sicurezza Nazionale. È per questo motivo che quando Giovanna non è in servizio cerca sempre di non dare nell’occhio e di mantenere un’aria noiosa e dimessa (aspetto che la madre Agata – Carla Signoris – non manca mai di farle notare).

Info e prenotazioni FAB – www.prenotazionifondazionebertoni.it, info@fondazionebertoni.it, 017543527 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium