/ Attualità

Attualità | 06 luglio 2022, 10:48

Nuovo ospedale, l’assessore Icardi a Cuneo: "Via al cantiere entro due anni" [FOTO E VIDEO]

Il responsabile della sanità regionale ospite del convegno Cisl: "Nessun attacco alla struttura del capoluogo. Progetto preliminare in fase avanzata, ora il parere dell'Ires dopodiché lo presenteremo"

L'intervento di Luigi Genesio Icardi al convegno promosso dalla Cisl cuneese

L'intervento di Luigi Genesio Icardi al convegno promosso dalla Cisl cuneese

"Non c'è alcun bisogno di difendere l'ospedale di Cuneo perché in corso non c’è alcun attacco nei confronti della struttura del capoluogo. Anzi, i fondi Pnrr hanno premiato questa importante realtà della nostra sanità regionale. I 170 sindaci del territorio si sono espressi in modo unanime per la realizzazione dell’ospedale nuovo nell’adiacenza del Carle. Su quel mandato siamo andati avanti e oggi c'è già una proposta articolata di progetto preliminare corredata un’analisi gestionale. Un progetto che anche graficamente ha già una sua definizione".




Così l’assessore regionale alla Sanità Luigi Genesio Icardi, da poco intervenuto ai lavori del convegno "Sanità e assistenza. Quale futuro per il territorio cuneese", promosso dalla Cisl provinciale e dalle sigle Fnp Cisl, Fp Cisl e Cisascat Cisl presso il Palazzo della Provincia.

L’esponente della Giunta Cirio ha risposto in particolare alla sollecitazione arrivata dalla nuova sindaca di Cuneo Patrizia Manassero, che nel suo intervento aveva chiesto all’Amministrazione regionale di accelerare l’iter per la progettazione e realizzazione della nuova struttura, augurandosi di veder avviato il cantiere entro i prossimi cinque anni.

"Non appena avremo il parere dell’Ires presenteremo il progetto. Nulla si è fermato e sull'ospedale andiamo avanti",  la risposta di Icardi, che sui tempi rilancia: "Vorrei vedere iniziato il cantiere entro i due anni che oggi mi separano dalla fine del mandato".



Introdotto da Matteo Galleano (segretario provinciale Fnp Cisl), Francescantonio Guidotti (segretario Fnp Cisl Piemonte) e Paolo Arnolfo (Fnp Cisl Piemonte), il convegno prosegue in sala Einaudi con interventi di Elide Azzan (direttore generale Aso Santa Croce e Carle), Giuseppe Guerra (direttore generale Asl Cn1), Massimo Veglio (direttore generale Asl Cn2), Fabrizio Silvestro (segretario generale FP Cisl Cuneo), Alessandro Lotti (segretario generale Fisascat Cisl Cuneo) e Angelo Vero (segretario Fnp Cisl Cuneo). Ai lavori sono attesi anche interventi del governatore Alberto Cirio e del segretario generale aggiunto Usr Cisl Piemonte Luca Caretti. Le conclusioni saranno affidate al segretario generale Ust Cisl Cuneo Enrico Solavagione.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium