/ Attualità

Attualità | 17 giugno 2024, 08:42

A Mondovì Piazza sospesa l’area pedonale fino alla riapertura di via Marchese, ma solo lato portici sottani

Nella parte alta della piazza non cambierà nulla. Le modifiche saranno attiva dal 21 giugno fino alla riapertura di via Marchese d'Ormea

A Mondovì Piazza sospesa l’area pedonale fino alla riapertura di via Marchese, ma solo lato portici sottani

Cambia di nuovo la viabilità a Mondovì Piazza. Da venerdì 21 giugno - in via temporanea - l'area pedonale urbana lato portici sottani verrà sospesa. 

Un decisione che l'amministrazione ha adottato, in forza dell'incontro pubblico con i residenti (leggi qui) lo scorso 4 aprile. 

Mondovì Piazza, viabilità fragile: via Marchese chiusa da un anno, chiesta la sospensione dell'area pedonale in piazza Maggiore

La richiesta dei cittadini - per lo meno della maggioranza dei presenti - era stata quella di chiedere la sospensione dell'Area Pedonale Urbana (APU) per consentire l'attraversamento di piazza Maggiore fino alla riapertura di via Marchese d'Ormea (chiusa da marzo 2022, leggi qui): in questo modo il traffico proveniente da via Vico avrebbe avuto modo di raggiungere direttamente Carassone, senza dover percorrere tutta la collina e  alleggerendo anche il traffico su via Giolitti e via Vasco (per la quale non sono state prese decisioni, in attesa del completamento dei lavori alla Madonnina, ndr). 

LE MODIFICHE 

In realtà non verrà sospesa tutta l'APU, ma solo nella parte lato portici sottani. Una decisione che incontra in parte le richieste dei residenti e che, allo stesso tempo, non dovrebbe scatenare malcontenti nei firmatari della petizione sottoscritta da buon numero di monregalesi (non tutti residenti nel rione, ndr) per rendere Piazza Maggiore pedonale in maniera permanente (leggi qui).

"Abbiamo voluto attendere qualche settimana - il commento del sindaco, Luca Robaldo - affinché i lavori di consolidamento di via Marchese d’Ormea (in seguito al cedimento strutturale del 30 marzo 2023) venissero autorizzati e fossero in procinto di essere affidati. Diamo così seguito a quanto condiviso con la cittadinanza il 4 aprile scorso: abolizione temporanea dell’APU nei portici sottani di piazza Maggiore e mantenimento della stessa per i portici soprani con orari invariati nei giorni feriali (19.00-24.00) e in quelli festivi (13.00-24.00). Una decisione che da un lato non snatura la nostra ferma volontà di rendere piazza Maggiore un luogo turistico da vivere in assoluta sicurezza, specie durante i fine settimana, ma che dall’altro intende agevolare la quotidianità dei residenti fino alla riapertura definitiva di via Marchese d’Ormea. Un ascolto e un confronto sani, dunque, tipici di una comunità vivace e di un dialogo costruttivo tra Pubblica Amministrazione e cittadinanza".

A partire dal 21 giugno e sino alla definitiva riapertura di via Marchese d’Ormea, allora, viene confermata l’Area Pedonale Urbana (APU) nella parte soprana di piazza Maggiore dalle ore 19.00 alle ore 24.00 nei giorni feriali e dalle ore 13.00 alle ore 24.00 nei giorni festivi, con transito veicolare consentito solamente ai mezzi delle Forze di Polizia e di Soccorso, ai veicoli a servizio di persone disabili, al bus navetta del servizio urbano, ai veicoli comunali o appartenenti alle imprese al servizio del Comune di Mondovì; 

viene confermata la ZTL permanente in via Gallo, via Vitozzi, via Pozzo, vicolo Macelli, salita Antonio Faletti di Barolo (tratto compreso tra il parcheggio sterrato a monte e via Vitozzi), vicolo della Madonnina e via Grassi di Santa Cristina (nel tratto compreso tra via delle Scuole e il ponte della Funicolare) con sosta e circolazione consentite a residenti/domiciliati di piazza Maggiore (parte soprana), via Grassi di S. Cristina (nel tratto compreso tra via delle Scuole e il ponte della Funicolare), vicolo della Madonnina, vicolo Macelli, via Pozzo, via Vitozzi, via Gallo, vicolo Monte di Pietà e via Carassone, nonché ai titolari di autorimesse; 

viene confermata la ZTL in via Carassone dalle ore 19.00 alle ore 24.00 dei giorni feriali e dalle ore 13.00 alle ore 24.00 nei giorni festivi, nel tratto compreso tra piazza Maggiore e vicolo Vivalda con doppio senso di circolazione consentito ai residenti delle zone sopra elencate; viene infine confermato il divieto di fermata in piazza Maggiore, con possibilità di zona disco 30 minuti (dalle ore 8.00 alle ore 19.00 nei giorni feriali) negli otto stalli presenti nella parte sottana, ma eguale divieto di fermata negli orari di istituzione dell’APU.

Arianna Pronestì

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium