/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | 30 maggio 2018, 20:48

Al via il Migranti Film Festival: il borgo di Pollenzo si anima di cinema all'insegna dell'integrazione

La seconda edizione si propone di far emergere l’anima positiva, l’autoconsapevolezza dei migranti, la ricerca di autentiche interazioni, il piacere di stare insieme attraverso atteggiamenti orientati all’ascolto e alla cura dell’altro

Foto tratta dal sito del Festival

Foto tratta dal sito del Festival

Il Migranti Film Festival torna ad animare il borgo di Pollenzo e da quest’anno anche la città di Bra. L’appuntamento con il festival cinematografico a ingresso gratuito diretto da Dario Leone e organizzato dall’Università di Scienze Gastronomiche, in collaborazione con Slow Food Italia, la Città di Bra, l’associazione ASBARL, e parte del progetto MigrArti del MIBACT, è a partire da venerdì 1° fino a lunedì 4 giugno.

Più di 3100 film giunti da 117 paesi per una rosa di 6 documentari, 4 lungometraggi, 6 cortometraggi e 5 commedie.

La seconda edizione del Migranti Film Festival si propone di far emergere l’anima positiva, l’autoconsapevolezza dei migranti, la ricerca di autentiche interazioni, il piacere di stare insieme attraverso atteggiamenti orientati all’ascolto e alla cura dell’altro.

Quest’anno il concorso prevede inoltre una novità, ossia una sezione interamente dedicata alle commedie, per sorridere, ma anche per far riflettere.

Il festival poi riconferma la sua alta vocazione sociale con conferenze, incontri, mostre, spettacoli teatrali, laboratori, attività per i più giovani, cucine migranti, sport, e annovera significative partnership quali quelle con l’UNHCR, il programma di Rai3 “Radici”, Medici Senza Frontiere, l’associazione Balon Mundial.

Inoltre il Migranti Film Festival si arricchisce di importanti collaborazioni nazionali ed internazionali: il Festival di Seattle (SIFF), il Festival dei Diritti Umani e Ambiente di Buenos Aires (Finca), il Greenwich International Film Festival di New York e il Sudestival di Monopoli.

Quattro giorni di esperienze condivise per dare concretezza agli ideali, per delineare traiettorie positive, poiché, citando il sociologo Paolo Jedlowsky, “mettere le storie in comune è farsi compagni di viaggio”.

Qui tutto il programma: https://www.unisg.it/ricerca-unisg/cinema/migranti-film-festival/edizione-2018/programma/

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium