ELEZIONI REGIONALI
 / Attualità

Attualità | 03 gennaio 2024, 15:08

Boves piange Carlo Borgarino, morto all’età di 49 anni: nel 2011 fu coinvolto in un grave incidente in moto

I funerali si svolgeranno martedì 9 gennaio alle ore 15 presso la Chiesa di San Grato di Rivoira. Il sindaco Paoletti: "La vita con te è stata avara eppure sei stato un grande lottatore"

Boves piange Carlo Borgarino, morto all’età di 49 anni: nel 2011 fu coinvolto in un grave incidente in moto

Si è spento all’età di 49 anni presso la Residenza Sant’Antonio in Corso Nizza a Cuneo Carlo Borgarino, la cui famiglia è originaria della frazione Rivoira di Boves. Era stato coinvolto in un grave incidente in moto in valle Roja nel 2011 che lo aveva costretto sulla sedia a rotelle dopo un lungo ricovero al Santa Corona. L'anno successivo a quell'incidente aveva perso il padre e poi qualche anno dopo la madre. 

Lo ricorda il sindaco bovesano Maurizio Paoletti in un post su Facebook: "Te ne sei andato così, in silenzio, all'alba di questo nuovo anno - scrive il primo cittadino - che grande lezione di vita mi hai dato alcuni anni fa quando eri al Santa Corona ed incrociando un ragazzo che come te era su una carrozzina ed aveva anche lui avuto un incidente stradale mi dicesti 'lui è stato fortunato' ed io incredulo ti chiesi il perché e tu mi gelasti: 'perché lui non ha perso l'uso delle mani'. La vita con te è stata avara eppure sei stato un grande lottatore, l'hai respirata istante per istante testimoniandone la sua importanza sempre e comunque." Grazie per la bella persona che sei stato e per quanto mi hai insegnato sulla sofferenza.”

"Un ragazzo che ha sofferto per tanti anni - aggiunge ancora a Targatocn il sindaco di Boves - ma tutte le volte che sono andato a trovarlo è sempre stato gentile e cortese. Non l'ho mai visto arrabbiato con la vita."

I funerali si terranno martedì 9 gennaio alle ore 15 nella Chiesa Parrocchiale di San grato di Rivoira. Il rosario sarà recitato lunedì 8 gennaio alle ore 18 nella stessa parrocchia. 

Lascia il fratello Vincenzo con Maria, le zie Lucia e Graziana, le  cugine, i cugini, Stefano con Denise, Marcello e gli amici.

Daniele Caponnetto

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di Targatocn.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium